Il fotografo di North Shore si concentra sulla fauna selvatica – Duluth News Tribune

TOFTE, Minn. – Aveva nevicato qualche centimetro durante la notte, forse la prima neve che sarebbe rimasta per l’inverno, e in una gelida mattina all’inizio di questo mese, Thomas Spence era eccitato.

Spence, che vive appena a nord di Tofte, vicino alla North Shore del Lago Superiore del Minnesota, era pronto a uscire e seguire – qualsiasi cosa, davvero, ma soprattutto le lepri con le racchette da neve che sperava lo avrebbero portato a una o due linci canadesi da fotografare.

Tommaso Spence.

Contribuito / Thomas Spence

“Ci sono un paio di settimane in autunno, in particolare la carreggiata delle alci e i colori autunnali, che sono difficili da battere per la fotografia all’aperto”, ha detto Spence. “Ma l’inverno, per quanto possa essere duro quassù, è probabilmente il mio periodo dell’anno preferito per la fotografia. … Quando ogni inverno vedo quelle prime tracce sulla neve, è davvero emozionante.”

Sono le lunghe notti di cielo scuro che gli piacciono per catturare l’aurora boreale, le albe e i tramonti abbaglianti incorniciati dalla neve, i disegni del ghiaccio e il fumo marino sul Lago Superiore e il fatto che “le foto della fauna selvatica sembrano proprio spuntare in inverno, si distinguono così bene.”

SOLO PER UN UTILIZZO - Thomas Spence aurora invernale

Ciaspolata sotto l’aurora boreale. “Una dolce aurora brilla sul fiume Temperance vicino a Tofte”, ha detto il fotografo Thomas Spence. “Questo è uno dei miei posti preferiti per fotografare l’aurora boreale in tutte le stagioni. L’inverno è probabilmente la mia stagione preferita per l’aurora boreale. La neve è sempre una fonte di immagini interessanti”.

Contribuito / Thomas Spence

Spence, 49 anni, è emerso come un altro in una lunga serie di fotografi outdoor di North Shore che si sono fatti un nome negli ultimi anni catturando l’essenza di uno degli ultimi bastioni della natura selvaggia del Minnesota.

Spence ha fatto notizia nel 2018 quando ha catturato immagini e video di una famiglia di linci che giocava su una strada in inverno. I gatti sono rimasti in giro per diversi minuti, dando a Spence una grande opportunità per catturare immagini. Inoltre sono rimasti vicini alla stessa area per diverse settimane e non sembravano preoccuparsi quando Spence è tornato per ottenere ancora più immagini.

Una storia sul suo incontro con il gatto è apparsa sulla prima pagina del News Tribune e il suo video è diventato virale sui social media.

“Questo mi ha aiutato a far conoscere il mio nome. È stato raccolto da Animal Planet e Warner Brothers UK e mi ha portato su alcune riviste “, ha osservato Spence.

Quello che era stato un hobby molto avido è ora diventato un vero e proprio concerto secondario per Spence, che vive lungo il Sawbill Trail, appena sopra la collina dal Lago Superiore. Il suo lavoro quotidiano è costruire capanne e case nei laghi e nei boschi selvaggi della Contea di Cook e lungo il Lago Superiore. E questo gli permette di vedere un’abbondanza di fauna selvatica e fenomeni naturali semplicemente recandosi ogni giorno nei luoghi di lavoro.

SOLO PER UN UTILIZZO - Thomas Spence alce 2

Un massiccio toro alce del Minnesota durante la stagione degli amori autunnali. “Sono spesso stupito di quanto siano grandi alcuni degli alci qui in Minnesota”, ha detto il fotografo Thomas Spence. “Questo è stato uno dei più grandi che ho incontrato nella Superior National Forest.”

Contribuito / Thomas Spence

“Quando esco di casa, se giro a sinistra, posso essere sul Lago Superiore in pochi minuti all’alba o al tramonto. Se giro a destra, mi trovo nella Superior National Forest, dove vedo alci, orsi, lupi, linci e altro su base abbastanza regolare”, ha detto Spence.

“La maggior parte delle mie foto serie arriva durante viaggi specifici e pianificati dove posso uscire e trascorrere del tempo”, ha detto. “Ma solo andare e tornare dal lavoro tutti i giorni, quelli sono grandi viaggi di esplorazione. … E sono stato fortunato ad avere dei capi davvero fantastici che mi lasceranno arrivare un po’ in ritardo se vedo qualcosa che devo solo fermarmi e fotografare.

Spence non ha avuto una macchina fotografica seria, una digitale punta e scatta, fino al 2007, quando ha lasciato “una lunga carriera da alcolista” e aveva bisogno di un hobby per occupare tutto il suo tempo extra. torrenti, l’umore del Lago Superiore, e poi ha acquistato la sua prima fotocamera reflex digitale a obiettivo singolo nel 2011. Più era all’aperto a scattare foto, più fauna selvatica vedeva e presto aggiunse un obiettivo più lungo alla sua borsa degli attrezzi.

Da allora Spence si è concentrato sulla fauna selvatica, non solo scattando foto, ma studiando il loro habitat e le loro abitudini. Impara le abitudini alimentari del tuo soggetto, i periodi di accoppiamento, i periodi di parto, i momenti della giornata in cui sono più attivi e avrai maggiori possibilità di ottenere foto migliori, ha detto.

“Il mio consiglio, se vuoi fotografare la fauna selvatica, è conoscere davvero cosa vuoi fotografare”, ha detto. “Per farlo bene, non puoi contare solo sugli incontri casuali. Guido molto. Cammino molto. Faccio molta canoa. E perché ho imparato a conoscere i loro schemi, le loro abitudini. … Sono arrivato a capire la stagionalità della fauna selvatica.

In primavera e in autunno, è la migrazione degli uccelli. In inverno, segue gli animali mentre cacciano per sopravvivere. In autunno, sa che le alci e altre creature si stanno accoppiando, e all’inizio dell’estate molte creature nidificano o hanno i loro piccoli.

“Sono piccole cose, come, dopo la carreggiata delle alci (a settembre) tendono a rimanere in gruppo fino a ottobre e all’inizio dell’inverno e in un certo senso stanno insieme nello stesso posto, quindi è allora che puoi davvero scattare foto fantastiche di gruppi di alci . ”, ha detto Spence, notando che una volta ha catturato sei alci in una fotografia: quattro tori, una mucca e il suo vitello.

UTILIZZABILE UNA VOLTA SOLO - Thomas Spence aurora boreale

L’aurora boreale brilla nella Boundary Waters Canoe Area Wilderness. “Il giorno in cui il ghiaccio si è spento sui nostri laghi Boundary Waters locali, ho deciso di fare una gita in canoa durante la notte alla fine di aprile di qualche anno fa”, ha detto il fotografo Thomas Spence. “Ho finito per stare sveglio tutta la notte a fotografare un incredibile spettacolo di aurore boreali”.

Contribuito / Thomas Spence

Spence ha fatto apparire le sue foto in numerose pubblicazioni regionali e nazionali, tra cui Lake Superior Magazine, Backpacker Magazine, Minnesota Conservation Volunteer Magazine, Warner Brothers Television Productions UK, Animal Planet, Washington Post, Virgin Atlantic Travel Blog, Minnesota Monthly Magazine, Space Meteo, Omega Watches Lifetime Magazine, Minnesota Outdoor News e Northern Wilds.

Il News Tribune ha recentemente chiesto a Spence di rispondere ad alcune domande sulla sua passione per la fotografia all’aperto:

D: Sei un nativo di North Shore o un trapianto? Dove sei cresciuto?

A: Sono cresciuto nella zona di Twin Cities, suonavo in un gruppo punk rock al liceo. Abbiamo anche vissuto nel Montana per un po’ quando ero più giovane, visitando spesso Yellowstone e il Grand Tetons. Sono stato sulla North Shore a Tofte dal 1994. Ho lavorato in radio alla radio KMGO/KCOG a Centerville, Iowa, per un po’ e volevo un cambiamento.

I miei genitori avevano una capanna sul Lago Superiore, quindi ho deciso di vivere lì per un’estate e lavorare a Bluefin Bay e capire i miei prossimi passi. Avevo 20 anni. Mi sono subito innamorato del BWCA, dei laghi, dei fiumi e delle persone e non me ne sono più andato!

D: Hai avuto un mentore o un altro fotografo che ammiravi?

R: Bryan Hansel e Travis Novitsky sono stati due dei miei fotografi preferiti nel corso degli anni. Entrambi vivono sulla North Shore, ed è la loro fotografia di paesaggi e del cielo notturno che mi ha originariamente ispirato. Le foto della fauna selvatica di Jim Brandenburg sono state una prima ispirazione per i soggetti animali.

D: Qual è stata la tua immagine più popolare finora?

A: Probabilmente una scena dell’aurora boreale in un falò o una famiglia di linci canadesi.

SOLO UNA VOLTA UTILIZZABILE -

“Una famiglia di linci che ho avuto la fortuna di incontrare in numerose occasioni un inverno”, ha detto il fotografo Thomas Spence. “I biologi del servizio forestale degli Stati Uniti avevano campioni di DNA dal gruppo. Era una madre e i suoi quattro gattini. È incredibile vedere la famiglia interagire e cacciare insieme la lepre con le racchette da neve. In questa foto, il gruppo aveva appena finito di condividere una lepre che li ho guardati rintracciare e cacciare in gruppo.”

Contribuito / Thomas Spence

D: Hai intenzione di lasciare il tuo lavoro quotidiano e dedicarti alla fotografia a tempo pieno?

A: Un giorno mi piacerebbe guidare/insegnare a piccoli gruppi, possibilmente avere una galleria nella mia proprietà a casa. Per ora, è solo un hobby molto serio.

SOLO PER UN UTILIZZO - Thomas Spence continua ad annaffiare il Lago Superiore

Lago Superiore in una giornata tranquilla. “La bellezza limpida e calma del lago”, ha detto il fotografo Thomas Spence. “Sono sempre impressionato dalla roccia sulla riva al Sugarloaf Cove Nature Center. Una delle grandi spiagge lungo la North Shore. In questo giorno più calmo, la scena era surreale.”

Contribuito / Thomas Spence

D: Hai molte immagini di alci. Ovviamente, sono una specie iconica nel Minnesota nord-orientale, ma devi anche avere un attaccamento personale con loro?

R: Ho assistito personalmente al declino della popolazione di alci nel nord-est del Minnesota. Mi sento come se li avessi dati per scontati nel corso degli anni. Quando mi sono trasferito qui per la prima volta nel 1994, era comune vederli sulle strade secondarie, spesso ogni viaggio durante la pesca o la caccia al gallo cedrone o l’esplorazione.

Quando è iniziato il declino, stavo solo entrando in più fotografia. Ho pensato di essere in una posizione unica per fotografarli il più possibile con la mia posizione e i miei viaggi. Dicono che la mandria si è stabilizzata e penso di averlo visto anche io.

La gente mi chiede perché non vado nel Wyoming o in Alaska a fotografare le alci. Sono più interessato al nostro alce del Minnesota in questo momento.

SOLO PER UN UTILIZZO - Thomas Spence alci nell'acqua nella nebbia

Un alce che si nutre in una fresca mattina d’estate. “Il mio momento preferito per fotografare alci e animali selvatici sono le ore mattutine”, ha dichiarato il fotografo Thomas Spence. “Il fumo nebbioso che si levava dall’acqua con i colori dell’alba nel cielo era un ambiente mistico e magico in cui trovare l’alce.”

Contribuito / Thomas Spence

D: Qual è il tuo soggetto preferito da fotografare?

R: Alci, linci, uccelli e aurora boreale.

D: Qual è la cosa più difficile da fotografare in natura?

A: Per me è stato il pescatore! Ne ho visti tanti, anche nelle ultime settimane, ma non ne ho mai fotografato uno. Alci e linci sono facili rispetto a quei ragazzi!

D: Catturi molte immagini straordinarie all’inizio della giornata, quando molti di noi stanno ancora dormendo. Cosa rende le prime ore del mattino così speciali all’aperto?

R: È di gran lunga il mio momento preferito e più produttivo per le foto. Succede così tanto nelle ore che precedono l’alba e l’alba. Le temperature stanno cambiando; c’è il fumo del mare, la nebbia, il gelo, i colori dell’alba. La fauna selvatica è spesso al massimo della sua attività. Alimentazione, pavoneggiarsi, foraggiamento. È un momento di risveglio e cambiamento. È quando la luce è la migliore anche per la fotografia.

Quindi, quando sono fortunato, tutto si allinea. L’alce che mangia nella palude con il fumo sull’acqua, cieli rosa sullo sfondo. Le cose di cui sono fatti i sogni. Possono accadere solo nelle ore magiche del mattino.

D: Oltre alla fotografia, hai altre attività all’aperto a cui prendi parte?

A: Pesca, campeggio, canoa laghi locali e percorsi BWCA.

D: Hai qualche libro o progetto in arrivo?

R: Ho un calendario 2023 disponibile e vendo stampe online. Ho uno o due piccoli progetti in cantiere, niente di grosso o degno di nota.

SOLO PER UN UTILIZZO - Thomas Spence abete rosso

Uno degli uccelli e dei soggetti naturali preferiti dal fotografo Thomas Spence: il gallo cedrone. “I maschi mostreranno brevemente le penne della coda in questo modo nella loro danza di accoppiamento e come dimostrazione territoriale”, ha detto.

Contribuito / Thomas Spence

Maggiori informazioni sul lavoro di Thomas Spence

Leave a Comment