Cignetti orfani catturati lungo l’Esplanade, portati al centro faunistico

Cinque giovani cigni che vivevano lungo la Charles River Esplanade sono stati testati per l’influenza aviaria dopo che i loro genitori hanno mostrato i sintomi dell’infezione e sono stati soppressi. Un ufficiale di controllo degli animali e vigili del fuoco hanno catturato i cigni adulti lunedì. Sono stati portati alla struttura per la cura degli animali della città, dove i funzionari hanno identificato “sintomi coerenti con l’influenza aviaria”. I cinque cygnet sono stati catturati mercoledì mattina e portati al Cape Wildlife Center di Barnstable, dove i funzionari hanno detto che il personale testerà gli uccelli per l’influenza aviaria. I fratelli saranno isolati dagli altri animali fino a quando non torneranno i risultati del test, il che potrebbe richiedere tra le 48 e le 72 ore.Il video di un testimone mostra che i piccoli sono stati rapidamente raccolti con una rete e poi trasferiti con cura. Il Cape Wildlife Center ha affermato che gli uccelli saranno tenuti insieme come un’unità familiare in modo che possano essere riabilitati e allevati. Una volta che saranno in grado di prendersi cura di se stessi, il centro prevede che probabilmente verranno restituiti all’Esplanade Lagoon. Sebbene i funzionari di Boston abbiano affermato che i cigni soppressi mostravano sintomi di influenza aviaria, alcuni si chiedono se la colpa possa essere delle alghe blu-verdi, poiché il caldo intenso di domenica potrebbe aver causato la fioritura dei cianobatteri tossici. La morte dei cigni arriva quasi 13 mesi dopo la morte improvvisa di una madre cigno che nidificava lungo la Charles River Esplanade. Il dipartimento per il controllo degli animali di Boston in seguito ha affermato che un’autopsia eseguita su quel cigno non ha fornito ulteriori informazioni sulla sua morte.Le persone che incontrano un uccello in pericolo sono incoraggiate a mantenere le distanze, ma a scattare una foto o un video e inviarlo al Massachusetts Divisione della pesca e della fauna selvatica. L’angoscia potrebbe essere correlata all’influenza aviaria e i funzionari affermano che è di fondamentale importanza cercare di monitorare la diffusione del virus.

Cinque giovani cigni che vivevano lungo la Charles River Esplanade sono stati testati per l’influenza aviaria dopo che i loro genitori hanno mostrato i sintomi dell’infezione e sono stati soppressi.

Un ufficiale di controllo degli animali e vigili del fuoco hanno catturato i cigni adulti lunedì. Sono stati portati alla struttura per la cura degli animali della città, dove i funzionari hanno identificato “sintomi coerenti con l’influenza aviaria”.

I cinque cygnet sono stati catturati mercoledì mattina e portati al Cape Wildlife Center di Barnstable, dove i funzionari hanno detto che il personale testerà gli uccelli per l’influenza aviaria. I fratelli saranno isolati dagli altri animali fino a quando non torneranno i risultati del test, che potrebbero richiedere tra le 48 e le 72 ore.

Il video di un testimone mostra che i cygnets sono stati rapidamente raccolti con una rete e poi trasferiti con cura.

Supponendo che siano sani, i funzionari del Cape Wildlife Center hanno affermato che gli uccelli saranno tenuti insieme come un’unità familiare in modo che possano essere riabilitati e allevati. Una volta che saranno in grado di prendersi cura di se stessi, il centro prevede che probabilmente verranno restituiti all’Esplanade Lagoon.

Sebbene i funzionari di Boston abbiano affermato che i cigni soppressi mostravano sintomi di influenza aviaria, alcuni si chiedono se la colpa possa essere delle alghe blu-verdi, poiché il caldo intenso di domenica potrebbe aver causato la fioritura dei cianobatteri tossici.

Gli esperti di fauna selvatica hanno affermato che stanno ancora aspettando i risultati dei test per determinare cosa ha causato la grave malattia dei genitori dei cigni.

La morte dei cigni arriva quasi 13 mesi dopo che una madre cigno che nidificava lungo l’Esplanade del fiume Charles morì improvvisamente. Il dipartimento per il controllo degli animali di Boston in seguito ha affermato che un’autopsia eseguita su quel cigno non ha fornito ulteriori informazioni sulla sua morte.

Le persone che incontrano un uccello in difficoltà sono incoraggiate a mantenere le distanze, ma a scattare una foto o un video e inviarlo alla Divisione della pesca e della fauna selvatica del Massachusetts. L’angoscia potrebbe essere correlata all’influenza aviaria e i funzionari affermano che è di fondamentale importanza cercare di monitorare la diffusione del virus.

.

Leave a Comment